Smart Working Hotel

Il futuro dei viaggi

Il nuovo trend del lavoro agile è utilizzare gli hotel come uffici, affittando “Smart Working Room” con connessione Wi-Fi veloce, coffee corner e servizio stampa, e le “Workation”, cioè le vacanze pensate per chi non può staccarsi dal lavoro.

Lavorare da casa durante la pandemia ci ha permesso di abbandonare il tran-tran del pendolarismo da e per l’ufficio, tanto che al momento sembra che in molti siano riluttanti a tornare alla loro vecchia routine. Ora che la possibilità di lavorare da remoto sembra essere diventata una realtà a lungo termine, viaggiare e poter “farsi un ufficio” ovunque appare come una possibilità promettente. Diventa quindi possibile ammirare dalla propria scrivania un placido lago montano invece che avere come screensaver un paesaggio alpino.

Lavoro e svago

Ora che in molti hanno la libertà di lavorare ovunque desiderino, il 2021 potrebbe portare a un significativo aumento di chi vuole intraprendere viaggi più lunghi per abbinare lavoro e svago. Molte persone vorrebbero approfittare di un viaggio di lavoro e prolungarlo in modo da godersi un po’ di tempo per sé. Tanti si dicono inoltre propensi ad aggiungere una o due settimane alla loro vacanza in modo da poter lavorare da remoto.

I “must have” degli alloggi

Anche se lavorare da casa ha i suoi vantaggi, c’è chi ha già considerato di prenotare un posto dove soggiornare per cambiare un po’. Questi viaggiatori cercano prevalentemente alloggi che abbiano servizi paragonabili all’ufficio, come il WiFi veloce, e soprattutto una bella vista o una zona accogliente dove la giornata di lavoro possa passare in fretta.​

Il lato business dei viaggi

Dato che molti viaggiatori si dicono disposti ad affrontare una quarantena all’arrivo purché gli sia consentito di lavorare durante l’isolamento, i computer portatili diventeranno una nuova necessità in fatto di viaggi nel 2021. Il mondo dei viaggi business vedrà anche una maggiore domanda di privacy, pulizia e soggiorni più lunghi.

Di Pino Volpe

Giuseppe Ivan Volpe, nato a Napoli l'11 dicembre 1980. Diplomato all'Istituto LGD (Laboratorio di Grafica e Design) di Napoli, lavoro a Venezia dal 2006 come webdesigner. Ho un grande interesse per la comunicazione pubblicitaria, il marketing, la fotografia, l'apprendimento (ho una buona conoscenza di Inglese e Spagnolo, sia parlato che scritto), lo sport e i viaggi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.